• parco informa
  • Home
  • Il Parco informa
  • Ultime News

Isola di Giannutri, sub volontari puliscono i fondali grazie al Progetto GIREPAM

 

DSCN4024 FG

 VIDEO 

Isola di Giannutri, sub volontari puliscono i fondali grazie al Progetto GIREPAM *

Continua l’impegno dell’Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano contro l’abbandono di rifiuti in mare. Sabato 7 settembre a Giannutri si è svolta una pulizia di fondali per sensibilizzare la cittadinanza sulle buone pratiche per ridurre il consumo di plastica e prevenire l’abbandono di rifiuti. L’attività è prevista e finanziata con il progetto Girepam, del quale il PNAT è soggetto partner con capofila la Regione Sardegna.

Circa 100 subacquei, accompagnati e coordinati da alcuni centri sub del Giglio e dell’Argentario, hanno lavorato a Cala Volo di Notte, un’area già conosciuta per la presenza di molti rifiuti sommersi. Presenti  con il Vice presidente del Parco Stefano Feri, la Dott.ssa Giannini, biologa dell’Ente Parco e gli uomini della  Capitaneria di Porto, della Guardia di Finanza e  del Reparto Carabinieri Parco, per consentire lo svolgimento in sicurezza delle operazioni. Appena discesi sul fondo la situazione è sembrata piuttosto impegnativa: decine e decine di bottiglie di vetro, sprofondate sul sedimento a circa 25 metri di profondità; più vicino a riva molta plastica, cordame ed altri oggetti che non si immaginerebbe poter ritrovare: bombole, copertoni, tubi metallici. Con pazienza gli operatori hanno posizionato i materiali in piccoli sacchi e in cassette collocate sul fondo dalle barche di appoggio e gli equipaggi, dopo aver selezionato i rifiuti per tipologia, li hanno racchiusi in grandi big bags. I materiali trasferiti presso l’Isola del Giglio, circa 600-700 kg di vetro, 200-300 kg di plastica, oltre a vari materiali metallici, sono stati presi in carico da una ditta specializzata per lo smaltimento. A Giannutri è stato fatto un piccolo passo, con l’impegno di tante persone, e molto sarà da fare. Occorre sempre tener presente che  la plastica nel Mediterraneo è la fonte principale di inquinamento e di impatto sugli habitat e sul biota. E’ importante stimolare l’attività virtuosa delle amministrazioni locali nel ridurre gli imballaggi in plastica e in durre comportamenti individuali corretti che compongono un tassello nel ciclo di consumo, utilizzo e riutilizzo di questi materiali.

 *GIREPAM (Gestione Integrata delle Reti Ecologiche attraverso i Parchi e le Aree Marine) è un progetto strategico avviato a Gennaio 2017 e di durata triennale, il cui bilancio ammonta a oltre 5,6 milioni 85% finanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale.

 

GIREPAM è un progetto strategico che unisce 16 partner di 5 Regioni: Sardegna (capofila), Corsica, PACA, Liguria, Toscana: una rete di Amministrazioni regionali, Parchi e Aree Marine Protette, soggetti deputati alla gestione del territorio, che intendono attuare azioni congiunte indirizzate ad aree protette. Alcuni partner operano inoltre nell'ambito di Accordi già in essere. GIREPAM contribuirà quindi allo scambio di buone pratiche gestionali e alla condivisione dei risultati ottenuti.

Il contesto in cui opera GIREPAM: coste e mare costituiscono aree in cui avvengono spostamenti di fauna e scambi genetici tra specie, ma anche diffusione di effetti negativi delle attività dell’uomo (utilizzo eccessivo delle risorse, conflitti sociali, frequentazione, inquinamento etc.). Il progetto intende affrontare e risolvere problematiche comuni a carico di habitat e specie marino costiere del bacino del Mediterraneo.

L'approccio transfrontaliero: laddove i problemi non siano affrontati in maniera comune si possono ripresentare, rendendo inefficaci le azioni intraprese singolarmente dai vari soggetti responsabili della gestione/sviluppo dello spazio marino-costiero.

La sfida comune è attuare una comune strategia di gestione integrata transfrontaliera, progettata e implementata dalle Regioni in rete con Parchi e Aree protette, per sviluppare soluzioni comuni ai più importanti problemi di gestione della zona di cooperazione: eccessivo sfruttamento delle risorse, inquinamento, frequenza, conflitti sociali etc. L'obiettivo è quindi quello di migliorare la governance e la gestione delle zone marittimo costiere da parte degli attori responsabili della protezione del patrimonio naturale, nell'ambito di un approccio globale che vada oltre una visione territoriale limitata e che tenga conto delle prospettive europee per lo sviluppo dell'economia blu-verde.

Eletto il nuovo Presidente della Comunità del Parco Nazionale Arcipelago Toscano

 

Assemblea Comunità del Parco 5.8.2019

COMUNITÀ DEL PARCO NAZIONALE DELL’ARCIPELAGO TOSCANO

(per sapere che cos'è la Comunità del Parco leggi qui)

Comunicato stampa

Si è svolta il 5 agosto 2019 alle ore 12,00 circa la seduta della Comunità del Parco dell’Arcipelago Toscano. Il Vice Presidente, sindaco di Marciana Marina, Gabriella Allori, ha dato il via alla seduta che prevedeva come primo punto all’ordine del giorno l’elezione del Presidente della Comunità del parco. Nell’ottica della continuità l’assemblea ha votato il Sindaco di Portoferraio Angelo Zini nuovo Presidente della Comunità del Parco, con il largo consenso di 9 voti favorevoli e tre astenuti, al posto di Mario Ferrari decaduto con le elezioni amministrative recenti.
Angelo Zini ha ringraziato l’assemblea per la sua elezione ripromettendosi di far funzionare al meglio questo importante organo del Parco Nazionale, fondamentale per attivare una efficace e leale collaborazione tra il territorio, le comunità locali e l’ente gestore dell’area naturale protetta.

 

Leggi tutto

La villa Romana di Giannutri visite guidate tra storia e natura

Giannutri villa Romana 2019

 

Giannutri, la piu' meridionale delle isole toscane, emerge dalle acque del Tirreno come una bianca mezzaluna di calcare. Tra scogliere rocciose dove si aprono grotte e spaccature originate dall’azione del vento e sentieri profumati di macchia mediterranea si erge un importante sito archeologico la Villa Romana. Si tratta di un notevole complesso residenziale con  scalo marittimo, un vero e proprio quartier generale per la sosta dei velieri e per l’otium, costruito nel I secolo d.C. a Giannutri dalla potente famiglia dei Domizi Enobarbi di cui Nerone fu un discendente.
Dopo una lunga chiusura,  dal 2015 la Villa Romana di Giannutri è nuovamente visitabile eclusivamente con l'accompagnamento di Guide Parco specializzate formate dal Parco Nazionale Arcipelago Toscano  e dalla Soprintendenza archeologica.  Il biglietto di ingresso aiuta a finanziare la manutenzione del sito archeologico e dell’area circostante.

Le visite sono possibili da giugno a settembre nei giorni di mercoledi, giovedi e sabato, e si possono prenotare anche  direttamente sulla imbarcazione che parte da Posto S Stefano, Giglio Porto o Castglione della Pescaia oppure tramite Info Park. Nella bassa stagione le visite sono previste  solo di sabato e quando è attivo il collegamento con l'isola di Giannutri

E' comunque necessario prenotare.  Per informazioni e prenotazioni contattare gli uffici  Info Park Tel 0565.908231.

Costi: Ticket 8 € a persona. 4 € bambini dagli 11 ai 14 anni. Gratis per bambini fino a 10 anni.

 

Info su GIANNUTRI 

INFO sul Sito ARCHEOLOGICO 

 

 

Attività e laboratori didattici per bambini al CEA di Lacona

Testata CEA lab Bambini

 

Clicca sull'immagine per scaricare tutto il  programmma 

 

Montecristo tornano a volare le farfalle

DSCN6273 Dapporto

 

Montecristo via i ratti tornano le farfalle

I biologi dell’Università di Firenze hanno riferito che la Pararge aegeria era una specie rarissima almeno fino al 2016 ora decine di esemplari volano nel giardino della Villa

 

Leggi tutto

Divieto assoluto di accensione fuochi e abbruciamenti vegetali dal 24 giugno 2019

ATTENZIONE la Regione Toscana con Decreto ha istituito,  con decorrenza dal 24 giugno 2019, il periodo a rischio per lo sviluppo di incendi boschivi, di cui al Regolamento forestale della Toscana n. 48/2003, su tutto il territorio regionale , per un livello di rischio alto per l’innesco e propagazione degli incendi boschivi anche per le previsioni meteo a medio termine elaborate dal Consorzio LaMMA che forniscono indicazioni su probabili condizioni di alta pressione con tempo stabile, bassa probabilità di precipitazioni e temperature generalmente al di sopra dei valori medi almeno fino alla fine del mese di giugno 2019.

Di conseguenza vige il DIVIETO ASSOLUTO di accensione fuochi e quindi di ABBRUCIAMENTO DI RESIDUI VEGETALI

 

per maggiori INFO qui

 

LOca AIB 2018 ita

Nuove opportunità di visita della Fortezza del Volterraio all'Isola d'Elba

 

volterraio flyer fr A5 2019 ok 1

Nuove opportunità di visita della Fortezza del Volterraio all'Isola d'Elba

Ora è possibile fare anche visite brevi senza prenotazione per godere del panorama più bello dell'Arcipelago Toscano al tramonto

Con la stagione estiva e per le numerose richieste, l’Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano ha organizzato un servizio aggiuntivo di apertura al pubblico per visitare la fortezza del Volterraio all’Isola d’Elba. Dall’11 maggio fino al 15 settembre, infatti, sarà possibile accedere alla fortezza del Volterraio, senza prenotazione, nelle giornate di martedì, venerdì e domenica con orario dalle 17 alle 20 facendo una breve visita (di circa 15 minuti) con descrizione delle caratteristiche storiche ed architettoniche di uno dei luoghi più amati dagli elbani. La fortezza in queste date sarà presidiata da un operatore del Parco Nazionale che accoglierà i turisti che vorranno entrare a visitare l’edificio e godere del panorama sull’Arcipelago Toscano.

 

Leggi tutto

Riapre alle visite l'Orto dei semplici elbano all'Eremo di Santa Caterina

 

Pag. 17 in basso fig

 

Foto Antonello Marchese

Riapre alle visite l’Orto dei Semplici Elbano all’Eremo di Santa Caterina nel Comune di Rio

Si inaugura domenica 9 giugno

E’ stata stipulata a fine maggio una convenzione biennale tra l’Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano e l’Associazione degli Amici dell’Eremo di Santa Caterina per la concessione in  comodato per la conduzione e l’amministrazione dell’Orto dei Semplici Elbano dell’Eremo di Santa Caterina nel Comune di Rio  frazione di Rio nell’Elba.

Grazie a questo accordo  sarà  curato e riaperto al pubblico un luogo molto amato dai turisti e dagli elbani .

Leggi tutto

6 giugno al Parco Greenpeace presenta MAYDAY SOS Plastica

 

Foto goletta greepeace 2

 

Giovedi 6 giugno alle ore 10

presso la sede del Parco Nazionale Arcipelago Toscano 

 nell'ambito della campagna di Greenpeace e The Blue Dream Project
"MAYDAY SOS Plastica" 

 sarà presentato un bilancio della spedizione che

nelle ultime settimane ha toccato alcune isole del

Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano

 Saranno presenti rappresentanti di Greenpeace,

The Blue Dream Project e ricercatori  
del CNR IAS di Genova e dell’Università Politecnica delle Marche

 

Leggi tutto

Liberiamo Giannutri dalla plastica Domenica 2 giugno

 

giannutri plastic free mod

Giannutri Plastic Free liberiamo Giannutri dalla plastica Domenica 2 giugno

Il Parco nazionale Arcipelago Toscano organizza “Giannutri Plastic Free” liberiamo Giannutri dalla plastica Domenica 2 giugno 2019 nell’ambito del progetto GIREPAM Un’occasione per visitare un’isola del Parco e per fare bene all’ambiente.

Giannutri è un gioiello del Mediterraneo, con ecosistemi marini sostanzialmente in un ottimo stato di conservazione, ma non per questo indenne da fenomeni di deposito di rifiuti trasportati dalle correnti marine. A volte, anche comportamenti individuali non responsabili, possono contribuire ad incrementare la quantità di rifiuti abbandonati nella natura.

Giannutri Plastic free ha l’obiettivo di rendere l’isola un po’ più pulita ma soprattutto sensibilizzare l’opinione pubblica verso l’applicazione di buone pratiche che riducano il consumo della plastica e ne prevengano l’abbandono. A breve sarà organizzata anche una pulizia dei fondali.

Il Parco invita la cittadinanza a partecipare. I partecipanti dovranno sostenere il solo costo del viaggio del vettore a tariffa agevolata e in esenzione del ticket Parco (€17,50) e portarsi il pranzo al sacco perché sull’isola in questo periodo non ci sono punti di ristoro Il parco sosterrà tutti i restanti costi organizzativi. Ai partecipanti sarà regalata la borraccia del Parco

Sono disponibili 100 posti e occorre prenotarsi presso gli uffici INFO Park al numero 0565 908231

Programma

Leggi tutto

Altri articoli...

logo isoleditoscana MaB   IT logo CETS    logo federparchi

Ultime News

VALORIZZAZIONE DELLE AZIENDE E DELLE PRO…

19-01-2021

INVITO ALLA VIDEOCONFERENZA &nbs...

Mobilità sostenibile, efficientamento en…

18-01-2021

Mobilità sostenibile, efficientamen...

Orario apertura Ufficio Protocollo Ente …

05-01-2021

  Orario apertura Ufficio P...

NUOVO CORSO PER IL RILASCIO DEL TITOLO …

04-01-2021

  Con provvedimento del D...

Le attività di ricerca e di catalogazion…

29-12-2020

Con il recente accordo triennale tr...

Chiusura al pubblico uffici e punti info…

22-12-2020

 Nella Foto il Forte Inglese...

22 dicembre 2020 Giornata della Traspare…

18-12-2020

  Il Presidente Giampiero S...

A gennaio previsto l'avvio della progett…

03-12-2020

Ben trentanove le candidature pre...

L’Istituto di Geologia Ambientale e Geoi…

30-11-2020

Per rafforzare l’impegno per la t...

Un patto per tutelare il patrimonio geol…

27-11-2020

Un patto tra il Comune di Rio...

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano ca…

19-11-2020

    Durante il 2020 l’E...

Chiusura al pubblico Info Park a Portof…

17-11-2020

    Si comunica che l...

Portoferraio - Località Enfola

Tel 0565 919411 - Fax 0565 919428

PEC: pnarcipelago@postacert.toscana.it

Email:

C.F. 91007440497 | P.IVA 01254460494

Fatturazione elettronica:
UFPRY8
Uff_eFatturaPA

Prossimi Eventi

Nessun evento