• parco informa
  • Home
  • Il Parco informa
  • Ultime News

Inverno nel Parco verso il Natale

testata.inverno 2022

Anche in inverno il Parco Nazionale Arcipelago Toscano propone occasioni per fruire del suo territorio con attività ispirate alla storia, alla enogastronomia e alla sostenibilità, con un interessante calendario di eventi che ci accompagneranno anche nelle feste di Natale nelle isole di Elba e Pianosa. Di seguito il programma.

Leggi tutto

I segreti delle piante con il corso online gratuito “BOTANICA PER TUTTI”

 
 
WBA 2022 botanica Testata
 
Nell’ambito della collaborazione tra World Biodiversity Association (WBA) e Parco Nazionale Arcipelago Toscano è stato organizzato un corso online gratuito sul tema “Botanica per tutti”, aperto ad appassionati e neofiti, ma specialmente a chi pur essendone affascinato, non ha mai avuto il coraggio di avvicinarsi a questa materia.
Quello della botanica è un mondo vastissimo ed affascinante. Le piante sono la parte preponderante dell’ambiente che ci circonda e molto spesso ci si dimentica che sono esseri viventi che, pur nella loro immobilità, respirano, ci forniscono ossigeno e nutrimento, trasformano gli elementi e rendono vivibile questo pianeta a tutte le specie animali, uomo compreso.
Il corso intensivo sarà tenuto dalla botanica Dr.ssa Francesca Valentini* e suddiviso in 4 appuntamenti, ognuno della durata di circa 1 ora, dalle 18 alle 19, dove verranno affrontati ed approfonditi tutti gli aspetti più affascinanti del regno vegetale.
 
Programma
 
1. Le piante: queste (s)conosciute (25/11/2022)
Le piante ci circondano e sono alla base della vita sulla Terra, ma siamo davvero sicuri di conoscerle? Sappiamo come sono fatte e come fanno a vivere? E come si sono evolute? Durante questo primo incontro proveremo a rispondere a queste domande e a riconoscere qualcuna delle specie che ci circondano.

Leggi tutto

Parco e Fondazione Acqua dell'Elba stanno lavorando per il rilancio della "Via dell'Essenza"

 la cala caletta sentiero 150 2 1920

IL 2023 PORTERA’ UN NUOVA COLLABORAZIONE TRA LA FONDAZIONE ACQUA DELL’ELBA E IL PARCO NAZIONALE ARCIPELAGO TOSCANO PER LA VALORIZZAZIONE E LA FRUIZIONE SOSTENIBILE DI UNA PORZIONE DELLA RETE SENTIERISTICA DEL PARCO – LA VIA DELL’ESSENZA

Fondazione Acqua dell’Elba e PNAT stanno lavorando ad una nuova collaborazione per valorizzare il territorio elbano e in particolare per rilanciare la “Via dell’Essenza”. Si tratta di un progetto rivolto a escursionisti e amatori, famiglie, bambini, scuole. La varietà e ricchezza dei percorsi consente di attrarre turismo escursionistico durante tutti i mesi dell’anno e anche di arricchire le esperienze offerte ai turisti estivi (proponendo anche percorsi più brevi e facili là dove possibile) rinforzando in entrambi casi l’Isola d’Elba quale destinazione turistica.

 

Leggi tutto

Presentazioni pubbliche Piani di Gestione Elba Orientale, Cerboli, Palmaiola e Gorgona

 

Piano gestione Elba orientale

AVVISO PUBBLICO

Lunedì 19 dicembre 2022, alle ore 11:00, presso la sede dell’Ente Parco in Loc. Enfola a Portoferraio, sarà presentata la bozza dei piani di gestione dei siti della Rete Natura 2000 ZPS “IT5160102 Elba Orientale” e ZSC/ZPS “IT5160011 Isole di Cerboli e Palmaiola”. La “Rete Natura 2000” costituisce un sistema di protezione ambientale che coinvolge tutti gli Stati membri, per tutelare specie e habitat significativi e rari, rappresentativi dei diversi contesti geografici europei.

 

Leggi tutto

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano tra i protagonisti del progetto LIFE A_MAR Natura 2000 sui siti marini 

LIFE A_MAR Natura 2000

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano tra i protagonisti del progetto LIFE A_MAR Natura 2000 sui siti marini
La rete Natura 2000 nei paesi mediterranei dell'UE, malgrado esista da 30 anni, è ancora poco conosciuta, specie per quanto riguarda la parte a mare. I siti marini tutelati, istituiti più tardi rispetto a quelli terrestri e generalmente non riportati su carte nautiche o mappe web, risultano essere meno identificabili per il grande pubblico. Da queste valutazioni la necessità di attivare un maggiore impegno per informare la cittadinanza, intesa nella sua accezione più ampia, della loro esistenza e per stimolare comportamenti consoni, più rispettosi e tesi ad una più efficace protezione dello straordinario capitale naturale presente nei nostri mari. Questo lo scopo prioritario del progetto LIFE A-MAR NATURA 2000 che coinvolge siti Natura 2000 marini nel Mar Mediterraneo, in particolare in Italia (288 siti) e Spagna (272 siti), ma anche in Francia, Grecia, Malta e Albania. L'obiettivo è ridurre gli impatti e le pressioni su questi siti e modificare il comportamento degli stakeholder locali (pescatori, subacquei, tour operator, diportisti, organizzazioni locali, residenti, turisti, ecc.).

Leggi tutto

Isola del Giglio - nuova ordinanza del Parco Nazionale per garantire le attività di controllo del muflone all’interno dell’area protetta

Mappa Giglio

Isola del Giglio - nuova ordinanza del Parco Nazionale per garantire le attività di controllo del muflone all’interno dell’area protetta

A seguito del protrarsi della presenza di persone nelle aree interessate dalle operazioni di cattura a stretto contatto con gli operatori che stanno attuando gli interventi secondo quanto previsto dal progetto Life LetsGoGiglio, il Presidente del Parco Nazionale Arcipelago Toscano ha pubblicato una nuova ordinanza che estende il divieto di accesso ad alcune porzioni dell’area protetta nel settore centrale e nel settore occidentale/sud-occidentale dell’isola.
L’ordinanza n. 2/2022, pubblicata a seguito delle valutazioni emerse nel corso della riunione del Comitato provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica convocato dal Prefetto di Grosseto nella giornata di ieri 10.11.2022, si è resa necessaria allo scopo di garantire l’attuazione corretta ed in sicurezza delle operazioni di controllo programmate, oltre che l’efficacia delle stesse.

Leggi tutto

I Telefoni del Parco non funzionano dal 7 novembre

Guasto al telefono del Parco

Si informa che a causa di un cavo tranciato, i nostri telefoni non sono raggiungibili al momento, siamo in attesa dell'intervento dei tecnici di Telecom.

Ci scusiamo per il disguido.

Gli uffici sono raggiungibili comunque ai cellulari di servizio che trovate qui

Giannutri: al via le demolizioni degli edifici pericolanti

 

zona intervento1

GIANNUTRI: AL VIA LE DEMOLIZIONI DEGLI EDIFICI PERICOLANTI DA PARTE DEL PARCO NAZIONALE ARCIPELAGO TOSCANO

Nei giorni scorsi l’Ente Parco ha dato il via alle demolizioni per la riqualificazione di una delle aree più degradate nell’Isola di Giannutri.

La zona si trova a centro isola, in prossimità della piazzola di elisoccorso ed è interessata, da decenni, dalla presenza di una serie di ruderi fatiscenti e pericolanti. L'area, oggi di competenza comunale, è stata concessa dal Comune dell’Isola del Giglio al Parco Nazionale sulla base di uno specifico accordo convenzionale, al fine di realizzare un vero e proprio centro servizi. La zona verrà infatti liberata dai ruderi, risanata e successivamente sarà oggetto di interventi che prevedono la realizzazione di alloggi, foresterie ed uffici attraverso la costruzione di alcuni piccoli edifici in bioedilizia. Il progetto realizzato e finanziato dall’Ente Parco ha un costo complessivo di circa 1 milione e 100mila euro; la fase delle demolizioni che sta per essere terminata ne costituisce il primo lotto funzionale. L'intervento segue quello già realizzato nella zona attigua che ha visto l'installazione dei bagni pubblici, realizzati sempre dal Parco Nazionale. Se è vero che il cosiddetto centro servizi apparterrà al prossimo lotto di lavori, è anche vero che possiamo considerare storico questo momento; momento nel quale una parte dell' isola torna ad essere libera da edifici pericolanti in cemento, abbandonati e rimasti nel degrado più totale, spesso non solo come elementi che deturpano il paesaggio, ma anche come ricettacolo di altri rifiuti.

Il progetto è stato avviato e sarà completato con fondi del Parco Nazionale utilizzando anche gli introiti derivanti dal ticket di ingresso all'isola, benché la somma complessiva impegnata per l'intero progetto supera non di poco quanto incassato negli anni dall’Ente Parco con i ticket medesimi.

In allegato alcune fotografie della zona di intervento, alcune immagini di come si presentava l’area prima degli interventi, altre sullo stato di avanzamento delle demolizioni ed infine un rendering di come sarà il progetto finito.

Sammuri: ecco qual è il vero disastro ambientale

Foto SAmmuri

Sammuri: ecco qual è il vero disastro ambientale

Anche il Parco ha fatto le proprie denunce

Continuano la campagna denigratoria mediatica e le provocazioni a danno dell’Ente Parco sulla vicenda dei mufloni al Giglio, basati su argomenti privi di fondamento e fake news. L’ultima notizia che  due associazioni  animaliste hanno  denunciato il Parco Nazionale Arcipelago Toscano addirittura per “disastro ambientale”.  “Il vero disastro ambientale – dice Sammuri- è ostacolare le nostre attività di lotta alle specie aliene per la tutela della biodiversità del nostro territorio. Ad ogni modo anche il Parco ha fatto le proprie denunce e sta attivando tutte le forme di difesa  perché i livelli di attacco, non solo mediatico, sono  insostenibili, a fronte di un’attività  che ha tutte le carte in regola ufficiali per operare, confortata da  studi e monitoraggi, incontri di condivisione, di pareri di alto livello e in accordo con le maggiori associazioni ambientaliste nazionali,  tra cui anche  LAV e WWF.” 

Ordinanza del Presidente del Parco sul Promontorio del Franco all'Isola del Giglio

 

mappa ordinanza Giglio

Pubblicata ordinanza che disciplina gli accessi nell’area parco interessata dalle attività di controllo del muflone presso il Promontorio del Franco.

Come noto l'Ente Parco, in accordo con LAV e WWF, sta procedendo alle operazioni di cattura e trasferimento dei mufloni ancora presenti sull'isola. Al fine di garantire l’efficacia degli interventi nell’area Parco, presso il Promontorio del Franco, è fatto divieto di accesso e transito a chiunque nella zona evidenziata dalla mappa allegata all’ordinanza stessa, al di fuori di sentieri e strade. Sono esclusi dal divieto tutti gli aventi diritto che debbano recarsi a proprietà e fondi. In altre parole, nella zona del promontorio del Franco, rimane libera la circolazione su strade e sentieri, mentre viene interdetto l'accesso alle aree di macchia e bosco interessate dalle operazioni di controllo.  Allegata  a fine pagina l'ordinanza

Altri articoli...

isole MAB 2021
IT logo CETS    logo federparchi logo iunc

Ultime News

Inverno nel Parco verso il Natale

24-11-2022

Anche in inverno il Parco Naziona...

I segreti delle piante con il corso onli…

24-11-2022

      Nell’ambi...

Parco e Fondazione Acqua dell'Elba stann…

22-11-2022

  IL 2023 PORTERA’ UN NUOVA C...

Presentazioni pubbliche Piani di Gestion…

22-11-2022

  AVVISO PUBBLICO Lunedì 1...

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano tr…

14-11-2022

Il Parco Nazionale Arcipelago Tos...

Isola del Giglio - nuova ordinanza del P…

11-11-2022

Isola del Giglio - nuova ordinanz...

I Telefoni del Parco non funzionano dal …

11-11-2022

Si informa che a causa di un ca...

Giannutri: al via le demolizioni degli e…

10-11-2022

  GIANNUTRI: AL VIA LE DEMO...

Sammuri: ecco qual è il vero disastro am…

09-11-2022

Sammuri: ecco qual è il vero disa...

Ordinanza del Presidente del Parco sul P…

28-10-2022

  Pubblicata ordinanza che ...

Guida ai percorsi subacquei del Parco Na…

17-10-2022

  Disponibile da oggi la guid...

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano ad…

06-10-2022

Circa un anno fa, nel novembre 20...

Portoferraio  (LI) 57037 - Località Enfola n.16 

Tel 0565 919411 - Fax 0565 919428

PEC: pnarcipelago@postacert.toscana.it

Email:

C.F. 91007440497 | P.IVA 01254460494

Fatturazione elettronica:
UFPRY8
Uff_eFatturaPA

Prossimi Eventi

Nessun evento