• parco informa
  • Home
  • Il Parco informa
  • Ultime News
  • Preservare l’Arcipelago Toscano: firmato il Piano operativo tra il PNAT e il Reparto Carabinieri Parco Nazionale Arcipelago Toscano

Preservare l’Arcipelago Toscano: firmato il Piano operativo tra il PNAT e il Reparto Carabinieri Parco Nazionale Arcipelago Toscano

 

R.Ridi5435GL

Nella  Foto  Montecristo vista da Giglio Campese, foto di  Roberto Ridi  

Comunicato stampa congiunto  PNAT – Reparto Carabinieri Parco 

Preservare l’Arcipelago Toscano: firmato il Piano operativo tra il PNAT e il Reparto Carabinieri Parco Nazionale Arcipelago Toscano

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano e il Reparto Carabinieri Parco Nazionale Arcipelago Toscano hanno ufficialmente sottoscritto il Piano Operativo per l'anno 2024 confermando il loro solido impegno nella tutela e presidio delle sette isole toscane. In un atto significativo, il Tenente Colonnello Stefano Cipriani, Comandante del Reparto Carabinieri PNAT, e il Direttore del Parco, Dr. Maurizio Burlando, hanno apposto le loro firme su questo documento strategico, il quale ha ottenuto l'approvazione del Comando Carabinieri per la tutela della Biodiversità e dei Parchi e del Consiglio Direttivo dell'Ente Parco.

Il Piano Operativo si configura come uno strumento fondamentale che delinea chiaramente gli strumenti, le procedure, gli obiettivi e le risorse economiche messe a disposizione del Reparto Carabinieri PNAT. Questo accordo rafforza il legame di dipendenza funzionale tra il Parco Nazionale e la struttura di sorveglianza, confermando una collaborazione stretta e proficua. Tale collaborazione si manifesta nella tutela del prezioso patrimonio di biodiversità presente nell'Arcipelago Toscano.

 

Le azioni messe in atto dal Reparto Carabinieri PNAT comprendono il supporto tecnico-operativo per il rilascio di autorizzazioni e nulla osta, il controllo del rispetto delle ordinanze, la vigilanza antibracconaggio e la repressione degli illeciti amministrativi e penali. Il Piano Operativo evidenzia anche un rinnovato impegno per il 2024 riguardante la sorveglianza nelle aree di particolare pregio ambientale, come Elba, Giglio, Capraia e nelle isole minori (Pianosa, Giannutri, Gorgona), con servizi rinforzati soprattutto nel periodo estivo, quando il territorio accoglie un afflusso significativo di turisti.

 

Oltre alle attività di sorveglianza, il Reparto si impegna nella prevenzione e vigilanza degli incendi boschivi, fornisce supporto nelle attività di educazione ambientale e offre assistenza e informazione ai residenti e ai visitatori del Parco. Inoltre, il Reparto collabora nelle ricerche, monitoraggi e censimenti promossi dall'Ente, affiancando le consuete attività di polizia giudiziaria e amministrativa.

Purtroppo, anche per l’annualità 2024 emerge una significativa carenza di organico: la dotazione del Reparto che interessa le isole dell’arcipelago Toscano prevede in totale 26 unità di personale, dei ruoli Ufficiali, Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati e Carabinieri, ma attualmente solo 17 sono le unità effettivamente disponibili. Per far fronte a questa carenza aggravata dalla discontinuità territoriale del territorio di competenza, è stato previsto un incremento della possibilità di movimento del personale, con l'obiettivo, condiviso con l'Ente Parco, di rafforzare la presenza estiva sulle isole minori.

È con piena soddisfazione reciproca che il Piano Operativo 2024 che ci lega a doppio filo con l’Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano è stato appena firmato da me e dal Direttore del Parco Dr. Maurizio Burlando”, ha dichiarato il Comandante, Tenente Colonnello Stefano Cipriani. “Sono orgoglioso del lavoro svolto nel corso del 2023. Abbiamo assicurato il rispetto delle norme e delle ordinanze dell’Ente, in difesa del patrimonio agroforestale, della tutela dell’ambiente, del paesaggio e della rete di siti di interesse comunitario Natura 2000. Di particolare rilevanza il lavoro svolto per contrastare ogni forma di abusivismo edilizio. Sull’isola del Giglio, nell’ambito di un progetto Life comunitario, di cui è capofila l’Ente Parco, è stata assicurata una vigilanza territoriale tesa a contrastare e reprimere ogni forma di sabotaggio al progetto. Non meno importante quanto abbiamo dedicato al contrasto degli incendi boschivi ed alla individuazione dei responsabili. Passando ai numeri ne sottolineo l’importanza: 44 le comunicazioni di notizia di reato e 60 persone denunciate all’autorità giudiziaria. 104 le sanzioni amministrative comminate per ben 109.000 €. Termino ringraziando il Presidente del Parco Dr. Giampiero Sammuri ed il Direttore Dr. Maurizio Burlando per la sincera collaborazione che c’è stata nella risoluzione delle problematiche che, di volta in volta, si sono presentate”

Altrettanto positiva la posizione dell’Ente Parco nelle parole del Presidente Giampiero Sammuri. “Confermiamo una collaborazione più che proficua con il Reparto Carabinieri Parco. Malgrado le carenze di organico e le oggettive difficoltà logistiche, il Reparto non ha mai fatto mancare il proprio scrupoloso ed efficace impegno contro l’illegalità, nonché un contributo prezioso in termini di supporto alle attività di conservazione delle risorse naturali condotte dal Parco Nazionale. Un convinto plauso al Comandante Tenente Colonnello Stefano Cipriani e ai suoi collaboratori per la costante e ampia disponibilità a porre in atto tutte le azioni possibili nella complessa opera di prevenzione, di controllo e di tutela del territorio, nonché di sensibilizzazione in materia di salvaguardia ambientale. Sappiamo che gli impegni cui deve far fronte sono decisamente gravosi, ma sono certo – conclude il Presidente Sammuri – che il Reparto saprà dimostrare, anche quest’anno, competenza, puntualità e grande spirito di abnegazione, svolgendo con efficacia i compiti istituzionali assegnati e garantendo all’Ente Parco un fondamentale affiancamento nella realizzazione delle diverse attività programmate, nonché un costante sforzo per far rispettare le norme di attuazione che derivano dai vigenti strumenti di pianificazione e di programmazione”.

isole MAB 2021
IT logo CETS    logo federparchi logo iunc

Ultime News

Lacona: l’area di sosta per camper non s…

23-02-2024

Lacona: l’area di sosta per campe...

Nasce il Festival “La Natura al Centro”

15-02-2024

  Nasce il Festival “La Nat...

Rinnovata la collaborazione tra Parco e …

08-02-2024

Il Parco Nazionale Arcipelago Tos...

Preservare l’Arcipelago Toscano: firmato…

05-02-2024

  Nella  Foto  Mo...

Al via le prenotazioni dei full day all…

02-02-2024

  foto Roberto Ridi per il ...

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano s…

30-01-2024

foto Riccardo Zamboni Il Parco N...

Aperte or le prenotazioni per la escursi…

29-01-2024

      Aperte le...

Da Sabato 27 gennaio il Parco Nazionale …

25-01-2024

    Foto Roberto Ridi p...

Dal 27 gennaio 2024 il Parco Nazionale …

24-01-2024

Dalle ore 9,00 del 27 gennaio p.v...

Embia ilvana sarà il nome della nuova sp…

16-01-2024

  Embia ilvana sarà il nome...

Il Parco ha installato due stazioni met…

12-01-2024

  Il Parco Nazionale ha insta...

Il 2023 chiude con altri finanziamenti p…

02-01-2024

Si chiude con il botto il 2023 per ...

Portoferraio  (LI) 57037 - Località Enfola n.16 

Tel 0565 919411 - Fax 0565 919428

PEC: pnarcipelago@postacert.toscana.it

Email:

C.F. 91007440497 | P.IVA 01254460494

Fatturazione elettronica:
UFPRY8
Uff_eFatturaPA

Prossimi Eventi

Nessun evento