• immagine testa sentieri low

Sentiero Giglio n. 301

  • Partenza:

    Giglio Campese

  • Arrivo: Cala dell'Allume
  • Tempo medio: 20 min.
  • Lunghezza: 0,7 km
  • Difficoltà sentiero: E
  • Dislivello in salita: 17 m
  • Ubicazione: Giglio
  • Panoramico: ●●○○○
  • Pianeggiante: ●●○○○
  • Ombreggiato: ○○○○○
  • Punti di interesse:

    rocce 


Per imboccare il breve sentiero n. 301 che porta a Cala dell'Allume, si percorre, da Giglio Campese, via dell'Allume verso sud. Si tratta di una strada sterrata che segue il fosso di Valle Ortana per circa 1 km. Su questa direttrice si trova l'area di contatto tra i calcari del Promontorio del Franco ed il granito che caratterizza tutto il resto dell'isola. Qui complessi fenomeni geologici hanno originato il più grande giacimento di pirite d'Italia sfruttato in epoca moderna. Secondo alcuni erano presenti circa venti milioni di tonnellate. Giunti al termine della strada sterrata si trova una zona adibita a servizi. Il sentiero n. 301, che continua sulla destra, inizialmente sale attraversando un boschetto di lecci fino a raggiungere la cima del crinale. Da qui si domina la Cala dell’Allume. La mancanza di vegetazione ci permette di apprezzare ancora meglio la netta separazione tra le rocce granitiche sulla sinistra e quelle calcaree sulla destra. Il sentiero scende ripido a zig zag sulla scogliera di roccia friabile, per questo motivo è necessario prestare attenzione al fondo accidentato. Al centro della Cala dell’Allume si può osservare l’isolotto di granito della Cappa, mentre i piccoli scogli affioranti che lo affiancano sul lato destro sono di natura calcarea, la zona di contatto passa proprio nel mezzo. Vale comunque la pena arrivare sulla costa dove si può vedere l’ingresso di una galleria della vecchia miniera e nelle vicinanze i materiali giallastri residuo dell’estrazione dei minerali ferrosi. La costa in questo punto è costituita da grossi ciottoli e rocce che rendono possibile accedere al mare. Qui il basso fondale consente di osservare una rigogliosa prateria di Posidonia oceanica.

isole MAB 2021
IT logo CETS    logo federparchi logo iunc

Ultime News

Trofeo un mare di nuoto Isola d'Elba

20-05-2022

Il nuoto in acque libere torna lu...

Il Consiglio Direttivo del Parco ha res…

18-05-2022

Il Consiglio Direttivo riunitosi ...

Capraia Il valore dell'accoglienza della…

11-05-2022

Anche  il PNAT collabora all’o...

Interventi a Galenzana-Capo Poro: il Par…

09-05-2022

Interventi a Galenzana-Capo Poro:...

La conservazione della biodiversità è il…

07-05-2022

(Foto Gabbiano Corso A. De Faveri...

Firmato il rinnovo del Protocollo d' Int…

20-04-2022

GDF ROAN LIVORNO: RINNOVO PROTOCO...

Apre la nuova Casa del Parco all’Isola d…

19-04-2022

  Apre la nuova Casa del Pa...

Taglio del nastro al nuovo allestimento …

14-04-2022

  Il Comandante del Comando...

PLASTIC BUSTER MPAs INFO DAY NAZIONALE …

13-04-2022

Plastic Busters MPAs “INFO DAY” It...

Certificate con la CETS le prime 32 stru…

11-04-2022

    Certificate con la ...

Blue Marine Foundation collabora a un pr…

29-03-2022

  Foto R. Ridi per il PNAT ...

Portoferraio  (LI) 57037 - Località Enfola n.16 

Tel 0565 919411 - Fax 0565 919428

PEC: pnarcipelago@postacert.toscana.it

Email:

C.F. 91007440497 | P.IVA 01254460494

Fatturazione elettronica:
UFPRY8
Uff_eFatturaPA

Prossimi Eventi

Nessun evento