• immagine testa sentieri low

Percorso del Santuario delle Farfalle

  • Partenza:

    Monte Perone (visita virtuale street icon m)

  • Arrivo: Monte Perone
  • Tempo medio: 2 ore e 20 min. (andata e ritorno)
  • Lunghezza: 5 km
  • Difficoltà percorso: facile
  • Dislivello in salita: 279 m
  • Ubicazione: Elba Occidentale
  • Sentieri percorso:

    GTE

  • Panoramico: ●●●●●
  • Pianeggiante: ●●○○○
  • Ombreggiato: ●●●○○
  • Punti di interesse:

    pratelli di crinale street icon m | lastre granitiche street icon m


Il Santuario delle Farfalle è dedicato ad Ornella Casnati, un'appassionata naturalista elbana scomparsa alcuni anni fa. E' situato sul Monte Perone, la zona più interna del massiccio del Monte Capanne, raggiungibile con l'auto imboccando la strada provinciale n. 37. Se si sale da est, partendo da Marina di Campo, si passa da Sant'Ilario (12 km); se si arriva da nord si percorrono 4 km partendo da Poggio. Il sentiero inizia dall'area pic-nic e si snoda lungo il tratto della GTE da cui, nei pressi di Monte Maolo, si stacca il sentiero n. 107 per San Piero, ove è presente un'altra area di interesse per le farfalle. Grazie al contributo del Parco, i lepidotteri vengono monitorati, cercando di favorire in particolare lo sviluppo di piante del genere Aristolochia, di cui si nutre il bruco di una rara farfalla, la zerinzia. Il tracciato prosegue sulle pendici settentrionali de Le Calanche, dove incrocia due volte il sentiero per escursionisti esperti con attrezzatura n. 100. Subito prima dell'ultimo bivio, arrivati sul fianco nord orientale della vetta del Monte Capanne, la GTE si divide in due rami (nord e sud). Gli ambienti che si incontrano nel Santuario delle Farfalle sono essenzialmente tre. Il primo tratto di sentiero passa all'interno di una pineta. Qui, nonostante ci si trovi in un bosco a impianto artificiale, molte specie di farfalle trovano un ambiente fresco, luminoso e ricco di fiori dove, soprattutto nei mesi estivi, possono rifugiarsi e nutrirsi al riparo dal caldo. In questo luogo troviamo tre specie praticamente assenti sulle isole minori italiane: la zerinzia, la pieride di Mann e la pironia. Al termine della salita nella pineta, subito dopo il bivio con il sentiero n. 107, la via si fa più stretta prima di arrivare ai cosiddetti “pratelli di crinale” dove il bosco e la macchia sono sostituiti da radure ed affioramenti di roccia occupate da piante erbacee, ginestre ed elicriso localmente noto come “giuderba”. Del nettare di queste si nutrono la maggior parte delle specie endemiche. Grazie a questo particolare mosaico ambientale le farfalle che si trovano nel Santuario riescono a raggiungere un'altissima densità. Dopo un breve tratto in quota, il sentiero si inoltra in un bosco di macchia mediterranea. Quest'ultimo ambiente è più povero di farfalle, ma è possibile vedere la famosa giasone in quanto la larva di questo lepidottero si nutre di corbezzolo, qui molto diffuso. Invece, nascoste nelle piccole radure, si possono trovare specie amanti del nettare degli alberi e del fresco dei boschi come la tecla della quercia. Giunti alla biforcazione della GTE si ritorna sui propri passi per raggiungere il punto di partenza.

isole MAB 2021
IT logo CETS    logo federparchi logo iunc

Ultime News

Gli ungulati minacciano anche la farfall…

30-06-2022

  Foto Marco Bonifacino&nbs...

Sea Shepherd Italia e il Parco Nazional…

13-06-2022

Con la visita del Vicepresidente de...

Nasce la “Carta per l'educazione alla Bi…

01-06-2022

  (Foto Elena Mercugliano U...

Giornata Europea di Rete Natura 2000 tre…

24-05-2022

Giornata Europea di Rete Natura 2...

Trofeo un mare di nuoto Isola d'Elba

20-05-2022

Il nuoto in acque libere torna lu...

Il Consiglio Direttivo del Parco ha res…

18-05-2022

Il Consiglio Direttivo riunitosi ...

Capraia Il valore dell'accoglienza della…

11-05-2022

Anche  il PNAT collabora all’o...

Interventi a Galenzana-Capo Poro: il Par…

09-05-2022

Interventi a Galenzana-Capo Poro:...

La conservazione della biodiversità è il…

07-05-2022

(Foto Gabbiano Corso A. De Faveri...

Firmato il rinnovo del Protocollo d' Int…

20-04-2022

GDF ROAN LIVORNO: RINNOVO PROTOCO...

Apre la nuova Casa del Parco all’Isola d…

19-04-2022

  Apre la nuova Casa del Pa...

Portoferraio  (LI) 57037 - Località Enfola n.16 

Tel 0565 919411 - Fax 0565 919428

PEC: pnarcipelago@postacert.toscana.it

Email:

C.F. 91007440497 | P.IVA 01254460494

Fatturazione elettronica:
UFPRY8
Uff_eFatturaPA

Prossimi Eventi

Nessun evento