• sentieri

Elba - Percorso della Cala

Lunghezza: 6,5 km
Dislivello totale in salita: 410m
Tipologia: escursionistico
Tempo medio percorrenza: 4 h
Difficoltà: percorso con medio dislivello e tratti dal fondo accidentato.

Come si raggiunge

Il nostro percorso ha origine a Marciana Marina, il centro costiero sul versante settentrionale del monte Capanne. Lasciata la macchina presso l'abitato ci dirigiamo verso l'antica torre che domina il porto marinese. Nei pressi della vicina spiaggia della Fenicia parte una strada asfaltata che sale sulla collina dando inizio al percorso.

Cosa si può osservare

L'itinerario ad anello si apre lungo i boscosi pendii ad ovest di Marciana Marina seguendo una serie di viottoli che un tempo rappresentavano l'unica viabilità esistente per collegare i piccoli centri abitati, le case rurali ed i vigneti situati lungo i declivi settentrionali del Monte Capanne. Qui esisteva una mulattiera più bassa e prossima al mare ed una più elevata, comunque in collegamento con la più vasta rete dei sentieri che attraversava il territorio marcianese. Il percorso segnalato arriva fino alla località La Conca per ritornare verso est in direzione di Marciana Marina. L'itinerario si presenta fresco e ombreggiato addentrandosi in macchie e leccete che ormai hanno coperto i pendii un tempo coltivati a vigneto. Tutta l'Elba occidentale basava la propria economia sulla coltivazione della vite che si effettuava sui "salti", i terrazzamenti ricavati nei fianchi della montagna con la costruzione dei muri a secco.

Oggi una rigogliosa macchia riconquista i vecchi coltivi; alcune aree invece rimangono coperte da boschi vetusti che hanno sempre fornito alla popolazione locale castagne, funghi, legname, carbone e selvaggina. Passando lungo il sentiero più elevato incontriamo un caratteristico podere con magazzino, cantina e palmento, e attraversiamo uno dei castagneti più vicini al mare, formatosi per il particolare microclima fresco del versante nord del monte. Non mancano tratti con suggestivi paesaggi e vedute, come una stretta gola attraversata da un piccolo corso d'acqua, frammento di paesaggio montano a due passi dal mare, o il crinale che chiude a nord-ovest Val di Cappone, dal quale si possono osservare, i bei panorami delle vallate marinesi, del monte Capanne, della costa e del mare, con l'Enfola, Monte Grosso ed il continente ad est e Sant'Andrea, la Corsica e Capraia ad ovest. In questo stesso tratto esiste anche una particolarità geologica, rappresentata dalla chiara eurite, un'alterazione della roccia ignea che costituisce il massiccio dell'Elba Occidentale: il minerale era estratto fino a poco tempo fa nella vicina miniera di San Rocco.

Interessanti aspetti paesaggistici si trovano anche nella parte più bassa dell'itinerario, nei pressi dell'abitato della Conca dove esistono ancora superfici coltivate a vite, e più giù, presso la piccola spiaggia della Cala, dove, nei mesi più caldi, possiamo ritemprarci dalle nostre fatiche con un bagno tonificante.

LOGO UNESCO MAB En color.jpg    IT logo CETS    logo federparchi

Ultime News

20 maggio si festeggia la Giornata mon…

17-05-2019

  Lunedì 20 maggio ore 16:3...

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano me…

08-05-2019

    Il Parco Nazional...

La Pasqua con il Parco Nazionale Arcipel…

10-04-2019

Il week end di Pasqua all'Elba co...

Partono dal 6 aprile le visite organiz…

28-03-2019

  Con il Parco sull’isola c...

Walking Festival 2019 il 22 marzo si com…

18-03-2019

  Camminare in primavera e ...

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano ad…

01-03-2019

  Il Parco Nazionale Arcipe...

Aspettando la primavera con il Parco: l…

19-02-2019

Il programma “Inverno nel parco” è ...

Portoferraio - Località Enfola

Tel 0565 919411 - Fax 0565 919428

PEC: pnarcipelago@postacert.toscana.it

Email:

C.F. 91007440497 P.IVA 01254460494

Fatturazione elettronica:
UFPRY8
Uff_eFatturaPA

Prossimi Eventi

Nessun evento