• binocolo

Campo Rapaci Elba

Un invito a tutti gli appassionati di Birdwatching a partecipare al Campo Rapaci Elba

Ogni anno migliaia di rapaci di varie specie utilizzano le Isole dell’Arcipelago Toscano come “ponte” per raggiungere le loro mete di destinazione passando attraverso la Corsica e la Sardegna, evitando così di attraversare ampi tratti di mare aperto, e i monitoraggi confermano questo comportamento e l’importanza delle Isole dell’Arcipelago Toscano per la migrazione autunnale di questi uccelli verso l’Africa.

Il Centro Ornitologico Toscano di solito a settembre, organizza il monitoraggio della migrazione post riproduttiva dei rapaci diurni sull'Isola d'Elba sempre sulla vetta del Monte Serra, nel comune di Rio nell’Elba, nel Parco Nazionale Arcipelago Toscano. Gli organizzatori del C.O.T. - Centro Ornitologico Toscano (www.centrornitologicotoscano.org) ci dicono che “le osservazioni si svolgono tutti i giorni, condizioni meteo permettendo, in due turni di mezza giornata in modo da garantire un po’ di tempo libero ai partecipanti.

I responsabili del Campo sono Giorgio Paesani e Lorenzo Vanni.

Gli ornitologi piazzano i loro cannocchiali, li puntano verso il cielo e poi quando l'aria calda comincia a salire, compaiono eleganti silhouette che tra colpi d'ala e planate attraversano il Canale di Piombino. Piccoli punti neri indistinguibili per i profani sono battezzati dai nostri esperti che, a colpo d'occhio, distinguono gli esemplari delle diverse specie dando un nome, il sesso e talvolta anche l'eta! Con il cannocchiale ecco che le scure livree si animano di sfumature, la lunghezza dell'ala e la sua forma diventano segnali inconfondibili.

Chi volesse condividere l'emozionante esperienza di inquadrare con il cannocchiale queste specie rarissime deve contattare per  informazioni Giorgio Paesani: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Campo rapaci sul Monte Serra si raggiunge prendendo la strada che da Rio Elba va a Nisporto, si lascia l’auto sulla sella e salire lungo il sentiero di crinale che conduce in 20 minuti circa sulla sommità dove si gode un ottima visuale sul promontorio di Piombino da cui provengono i migratori.

Ultime News

Pubblicato l’avviso pubblico per il rin…

09-01-2018

      L’Ente Parc...

Bando per la formazione di Guide Parco s…

04-01-2018

      Bando per...

Sammuri Presidente del Parco Nazionale A…

18-12-2017

      GIAMPIERO...

Eletto il Presidente della Comunità del …

15-12-2017

  COMUNITÀ DEL PARCO NAZION...

Acquisti solidali a sostegno dei Parchi …

05-12-2017

  Iniziativa di sostegno ai...

Montecristo insieme

27-11-2017

    RINVIATO A DATA DA ...

Corso Aggiornamento per Guide Parco “C…

20-11-2017

Si sta svolgendo  a Forte Ingl...

La Vespa Velutina una possibile minaccia…

14-11-2017

    Con il Progetto L...

Corso di formazione per selecontrollori …

27-10-2017

  CORSO DI FORMAZIONE PER SEL...

Sottoscritto il Protocollo Operativo di …

12-10-2017

    Il 12 ottobre a L...

Corso di formazione 23 e 24 ottobre al P…

15-09-2017

  CORSO DI FORMAZIONE PER OPE...

Aperto il bando per i 100 residenti che …

12-09-2017

  La vista è  prevista il...

Portoferraio - Località Enfola

Tel 0565 919411 - Fax 0565 919428

PEC: pnarcipelago@postacert.toscana.it

Email:

C.F. 91007440497 P.IVA 01254460494

Fatturazione elettronica:
UFPRY8
Uff_eFatturaPA

Prossimi Eventi

Nessun evento