• parco informa
  • Home
  • Il Parco informa
  • Ultime News
  • Nasce "La via dell'essenza" il sentiero costiero elbano in 12 tappe

Nasce "La via dell'essenza" il sentiero costiero elbano in 12 tappe

sentiero_la_via_dellessenza-
La “Via dell’Essenza”: 12 tappe per una passeggiata di 127 Km lungo le coste dell’’Elba.
Acqua dell’Elba, Legambiente, Econauta e Parco Nazionale insieme per la più grande “adozione” di sentieri d’Italia La “Via dell’Essenza” è un ambizioso  progetto per la realizzazione del sentiero costiero dell’Isola dell’Elba. Più di 127 Km in 12 tappe, ognuna con un nome e dedicata ad un mese dell’anno. Si tratta della più grande adozione di percorsi naturalistici fatta da un’azienda privata, Acqua dell’Elba, in collaborazione con un’associazione ambientalista, Legambiente, e con un Parco Nazionale, quello dell’Arcipelago Toscano. Umberto Segnini, di Econauta, che ha partecipato all’ideazione di questo grande sentiero costiero della terza isola italiana e ne curerà la realizzazione, spiega che «I percorsi sono  pensati e studiati per restituire all’Elba, alla Toscana e al mondo intero l’Isola e la sua vera essenza. Sotto il profilo tecnico, il progetto prevede la manutenzione ordinaria dei sentieri selezionati: ripristino del piano di calpestio, modellamento della vegetazione ai bordi del sentiero, indicazione e valorizzazione delle emergenze storiche e naturalistiche. Inoltre sarà effettuato il monitoraggio costante e documentato del territorio, con aggiornamenti sull’avanzamento dei lavori. Saranno riportati su carta tracciati ed emergenze, saranno prodotti foto e filmati. Grazie alle informazioni raccolte si creerà una banca dati in continuo accrescimento, per la produzione e la pubblicazione di materiale divulgativo e promozionale». Il Presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, Giampiero Sammuri è molto soddisfatto per questo grande progetto che promuove l’escursionismo ambientale: «In un momento in cui le risorse pubbliche tendono a diminuire è fondamentale trovare momenti d'incontro con i privati che possono finanziare investimenti ed attività. Sarebbe necessario peraltro che questo fosse maggiormente incentivato con più consistenti detrazioni fiscali. In questo contesto è da apprezzare fortemente la disponibilità di Acqua dell'Elba, che, oltre ad una riconosciuta capacità imprenditoriale con prodotti di qualità, dimostra una sensibilità ed un legame  con il territorio non comuni».
Fabio Murzi, che dirige il noto marchio di profumi e prodotti made in Elba, che finanzierà questa “adozione”,   sottolinea che si tratta di «Attività iniziate con il progetto “Sentieri dei Profumi” realizzato insieme a Legambiente e col patrocinio gratuito del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. I nostri “Sentieri Natura” hanno dato vita a una serie di interventi di valorizzazione del patrimonio ambientale con la creazione e la cura di una rete di itinerari, in cui la fruizione è integrata da pannelli  informativi sull’ambiente e le specie vegetali ed animali che si incontrano lungo i percorsi. Un’attività si è ulteriormente cresciuta negli ultimi 2 anni, grazie alla collaborazione con Umberto Segnini, Legambiente, Consorzi di albergatori ed all’incremento delle risorse dedicate all’ambiente da Acqua dell’Elba». «Il progetto – dice Umberto Mazzantini, responsabile nazionale  Isole Minori di Legambiente -  nasce come naturale prosecuzione dei sentieri già realizzati da Acqua dell’Elba  e da Legambiente per la tutela e la valorizzazione del territorio della più grande isola dell’Arcipelago Toscano e per farne conoscere la splendida biodiversità. Un impegno che con  Acqua dell’Elba vogliamo proseguire e rilanciare,  nella convinzione comune che l’innalzamento della qualità di vita degli elbani, dei nostri ospiti e di ogni essere umano, passi attraverso un’attenta cura e valorizzazione dell’ambiente». E Murzi conferma: «Un’attenzione che Acqua dell’Elba desidera mantenere alta, convinti come siamo che il progetto “Via dell’Essenza” possa dare benefici non solo all’ambiente ma anche all’economia e alle imprese elbane». La direttrice del Parco Nazionale, Franca Zanichelli, sottolinea che «La Via dell’Essenza è un segnale forte per tutti gli Elbani e per tutti i nostri ospiti, nel segno della fruizione rispettosa del territorio e della sua valorizzazione. “Via dell’Essenza” significa tutela del paesaggio, ampliamento dell’offerta turistica, intercettazione di nuovi segmenti di pubblico e di nuove attività correlate. Significa una riconferma dell’Isola d’Elba quale polo di attrazione turistica e di educazione ambientale. La Via dell’Essenza è un percorso rivolto a escursionisti e amatori. La varietà e ricchezza dei percorsi consente sia di attrarre turismo escursionistico durante tutti i mesi dell’anno sia di arricchire le esperienze offerte ai turisti estivi (proponendo anche percorsi più brevi e facili là dove possibile) rinforzando in entrambi casi l’Isola d’Elba quale destinazione turistica».
Ecco con il video del discorso del Presidente  Sammuri.

 

 

La “Via dell’Essenza”

Il percorso: Lunghezza km 127,52 - Quota massima mt 583

Dislivello in salita mt 6.927 - Dislivello in discesa mt 6.994

Idea e Progetto di: Acqua dell’Elba, Umberto Segnini, Legambiente Arcipelago Toscano

Realizzazione a  cura di Econauta di Umberto Segnini

Ecco le 12 tappe:

“La Via della Lavanda” Il sentiero di Gennaio. Mortigliano – Cavoli

Lunghezza km 15,8; Quota massima mt 583; Dislivello in salita mt 1.140; Dislivello in discesa mt 1.272

“La Via dei Rosmarini” Il sentiero di Febbraio. Colle Palombaia – Fonza

Lunghezza km 9,75; Quota massima mt 157

“La Via dei Ginepri” Il sentiero di Marzo Fonza – Lacona

Lunghezza km 7,30; Quota massima mt 162

“La Via delle Ginestre” Il sentiero di Aprile Lacona - Porto Azzurro

Lunghezza km 9,86; Quota massima mt 70

“La Via dei Cisti” Il sentiero di Maggio Porto Azzurro - Rio Marina

Lunghezza km 13,4; Quota massima mt 212

“La Via dei Corbezzoli” Il sentiero di Giugno Rio Marina – Cavo

Lunghezza km 13,6; Quota massima mt 204

“La Via dell’Elicriso Il sentiero di Luglio Cavo – Bagnaia

Lunghezza km 18,5; Quota massima mt 323

“La Via delle Tamerici” Il sentiero di Agosto Bagnaia - San Giovanni

Quota massima mt 54; Lunghezza km 6,58

“La Via dei Lecci” Il sentiero di Settembre Enfola – Procchio

Lunghezza km 9,33; Quota massima mt 78

“La Via del Mirto” Il sentiero di Ottobre Procchio - Marciana Marina

Lunghezza km 9,6; Quota massima mt 236

“La Via dei Lentischi” Il sentiero di Novembre Marciana Marina - S.Andrea

Lunghezza km 6,68; Quota massima mt 197

“La Via dell’Erica” Il sentiero di Dicembre S.Andrea – Mortigliano

Quota massima mt 142; Lunghezza km 7,12

 

 

 

 

Ultime News

AVVISO IMPORTANTE per 10000 mani per Pia…

22-03-2018

AVVISO organizzativo importante p...

ATTENZIONE CHIUSE LE ISCRIZIONI PER 1000…

20-03-2018

Attenzione sono chiuse le iscrizi...

10000 MANI PER PIANOSA iscrizioni fino a…

15-03-2018

  Programma della Giornata ...

Consiglio Direttivo del Parco 6 marzo 20…

01-03-2018

  Il Consiglio Direttiv...

Confronto pubblico sulla eradicazione di…

21-02-2018

Martedi 27 febbraio prossimo  ...

Nominato il Collegio dei Revisori dell'E…

13-02-2018

    Il Collegio de...

9 Febbraio 2018 Convegno Montecristo In…

01-02-2018

Si terrà il 9 febbraio prossimo a P...

Avviso osservazioni al Piano triennale a…

25-01-2018

        L’E...

Pubblicato l’avviso pubblico per il rin…

09-01-2018

      L’Ente Parc...

Portoferraio - Località Enfola

Tel 0565 919411 - Fax 0565 919428

PEC: pnarcipelago@postacert.toscana.it

Email:

C.F. 91007440497 P.IVA 01254460494

Fatturazione elettronica:
UFPRY8
Uff_eFatturaPA

Prossimi Eventi

Nessun evento