• delfini

Progetto Life Natura

gabbianoCome suggerito dal titolo del Progetto, i protagonisti di questo LIFE - Natura sono:

a) alcune specie di uccelli marini presenti nel Parco dell'Arcipelago toscano la cui rarità ed importanza è riconosciuta a livello mondiale:

Larus audouinii - gabbiano corso;
• Calonectris diomedea - berta maggiore;
• Puffinus yelkouan - berta minore;
• Phalacrocorax aristotelis desmarestii - marangone dal ciuffo;
• Hydrobates pelagicus - uccello delle tempeste.

b) tre habitat la cui conservazione nel territorio europeo è "di interesse comunitario" e, per i berta_minprimi due, "prioritaria" secondo la Direttiva Habitat :
Stagni temporanei mediterranei (indicati nella Direttiva Habitat con il codice 3170);
Pratelli di erbe graminoidi ed erbe annuali (denominazione sulla Direttiva: "Percorsi substeppici di graminacee e piante annue dei Thero-Brachypodietea ", cod. 6220);
Boscaglie costiere di Juniperus phoenicea ssp. turbinata (riferibili all'habitat indicato nella Direttiva come "Matorral arborescenti di Juniperus sp.pl.", cod. 5210).

ucc_tempesteLe specie e gli habitat citati sono inclusi rispettivamente nell'Allegato I della Direttiva Uccelli e nell'Allegato I della Direttiva Habitat e le azioni del progetto sono realizzate in luoghi proposti quali Siti di Importanza Comunitaria (pSIC) e designati come Zone a Protezione Speciale (ZPS) , caratteristiche che definiscono l'alto livello di interesse comunitario, l'ampia valenza conservazionistica e quindi l'importanza del progetto stesso.

berta_magMolteplici sono le minacce che rendono necessari interventi di tutela a favore di queste rare specie di uccelli marini nidificanti e/o residenti e dei particolari habitat. Presenza di predatori terrestri, aumento della presenza di rivali, penuria di riserve trofiche, disturbo da parte di imbarcazioni o attività balneari sono i principali fattori che mettono a rischio il successo riproduttivo degli uccelli marini, la colonizzazione di nuovi siti idonei per le colonie o il ritorno in siti storici. La sopravvivenza dei tre habitat, così importanti per la loro biodiversità e le loro caratteristiche, è messa in pericolo invece dall'interruzione di forme tradizionali di uso del suolo che li difendevano dall'invasione delle specie arbustive oppure dall'espansione di specie introdotte. L'uomo può, direttamente o indirettamente, essere causa di disturbo, pericolo e cambiamento ambientale ed influenzare la vita delle specie animali e delle comunità vegetali che si intende proteggere; è quindi necessario intervenire con studi ed azioni per definire le modalità di gestione al fine di tutelare il nostro inestimabile patrimonio naturale. Questo è l'obiettivo principale del progetto, pensato quale naturale prosecuzione del precedente LIFE - Natura B4-3200/97/271 "Capraia e le isole minori della Toscana: salvaguardia della biodiversità", concluso nel 2001.

LOGO UNESCO MAB En color.jpg    IT logo CETS    logo federparchi

Ultime News

Giornata della trasparenza 17 dicembre 2…

12-12-2018

    Il Parco Nazional...

Sinergie di natura per il futuro di Mont…

03-12-2018

    Siglato l’accordo...

I Parco Nazionali dell'Arcipelago Toscan…

20-11-2018

  I Parco Nazionali dell'Ar...

Isole da salvare: azioni concrete per un…

14-11-2018

  Convegno“Isole da salvare...

La riserva MAB Isole Toscane al 1°Conveg…

08-11-2018

E' in corso il  1°Convegno d...

AVVISO agli escursionisti e ai cittadini…

05-11-2018

A seguito dell’ondata di maltempo...

Seminario del PNAT sulla conservazione e…

31-10-2018

  Seminario del PNAT sulla ...

Bando per la formazione di Guide Parco s…

30-10-2018

    Dopo il primo bando...

Inaugurazione nuovo punto informativo al…

16-10-2018

  VIDEO MONTECRISTO  ...

Collisione nel Santuario dei cetacei. Le…

12-10-2018

  Collisione nel Santuario ...

22 settembre ripartono le passeggiate co…

05-09-2018

  Le passeggiate elbane del...

Il Parco al lavoro per promuovere il tur…

30-08-2018

    Il 29 agosto il D...

Portoferraio - Località Enfola

Tel 0565 919411 - Fax 0565 919428

PEC: pnarcipelago@postacert.toscana.it

Email:

C.F. 91007440497 P.IVA 01254460494

Fatturazione elettronica:
UFPRY8
Uff_eFatturaPA

Prossimi Eventi

15 Nov 2018
08:00AM - 05:00PM
Concorso ristoratori UPVIVIUM scad. 18.1.2019